Karate Club Hiroshi Shirai    karatepassirano                                                                                 immaginew

 
Home I Maestri Organigramma Conoscere il Karate Immagini

                Rei

 

             “il karate inizia e finisce con il saluto”

 

Il primo gesto che viene insegnato in un Dojo ad un allievo è il saluto.

 

Il saluto si effettua all'inizio ed al termine dell'allenamento.

Gli allievi si dispongono tutti in fila, da sinistra a destra, in ordine di grado ed il maestro si posiziona davanti a loro.

Il SEMPAI,cioè l’allievo con il grado più elevato del Dojo dopo il Maestro,comanderà il SEIZA che è il metodo di seduta tradizionale giapponese.

In seguito a questo comando tutti gli allievi in fila dovranno, uno dopo l'altro in ordine di grado,da sinistra verso destra,mettersi in SEIZA per eseguire il saluto.

Al termine della lezione,non sempre necessariamente, il Sempai,in posizione di SEIZA,comanderà il MOKUSO,cioè quella parola che impone ai praticanti di Karate di chiudere gli occhi per una breve meditazione sull’allenamento appena svolto.

MOKU significa SILENZIO e SO significa pensare.

Nella posizione di seiza si riuniscono le mani sul grembo formando un ovale.

Gli occhi sono socchiusi, le spalle sono rilassate e la schiena dritta, la respirazione è profonda. 

                         mokuso

Durante il MOKUSO,spesso si recita il DOJO KUN.

Al comando MOKUSO YAME, tutti gli allievi e il Maestro riaprono gli occhi per proseguire con il saluto finale.

 

Il Sempai comanda il saluto:

 

SHOMEN NI REI (saluto rivolto al maestro fondatore)

 

SENSEI NI REI (saluto rivolto all'istruttore)

 

OTAGAI NI REI (saluto tra allievi)

 

A questo punto del saluto il SEMPAI comanda il KIRITZU e tutti gli allievi potranno alzarsi .

Il saluto è un atto di rispetto nei confronti del nostro compagno d'allenamento,del Dojo, del Maestro,dell’avversario durante una gara, e di noi stessi.

Il rispetto si manifesta attraverso una pratica attenta e corretta, che si ottiene attraverso il raggiungimento di un solido atteggiamento spirituale e mentale(zanshin).

 

Nel Karate ci sono due tipi di saluto:

 

IL SALUTO IN POSIZIONE ERETTA (RITSU REI)

 

                              rei001min

Si esegue assumendo una posizione frontale(shizen tai).Si piega il busto in avanti con il capo che segue il movimento del corpo;le braccia vanno stese e le mani appoggiate sulle gambe al di sopra delle ginocchia;le gambe devono essere tese e i piedi assumono la posizione con la punta dei piedi divaricata(mosubi-daci).

 

IL SALUTO IN GINOCCHIO(ZA REI)

rei002min

 

 

Dalla posizione frontale(shizen tai),si indietreggia il piede sinistro per appoggiare il ginocchio sinistro a terra;in seguito si scende con il ginocchio destro e ci si siede sui talloni.Si appoggiano le mani con le dita leggermente verso l’interno e ci si piega in avanti formando con le mani una forma di cuore.

 

        

ritsurei