Karate Club Hiroshi Shirai    karatepassirano                                                                                 immaginew

 
Home I Maestri Organigramma Conoscere il Karate Immagini

 Un po’ di storia…

«(...) Proprio come uno specchio che riflette le immagini senza distorsioni, come in una tranquilla vallata che rimanda l'eco, così uno studente di karate deve purgare sé stesso da pensieri egoisti e malvagi poiché solamente con una mente ed una coscienza chiara e limpida (vuota) egli potrà capire ciò che sta ricevendo ... la forma fondamentale dell'universo è vuoto (kara) e quindi il vuoto è esso stesso forma (...)»     G.Funakoshi

giappone

 

Il Karate è un’arte marziale di Okinawa che trae origine dall’unione di due arti marziali: il Te isolano e il Kenpo cinese e prevede la difesa a mani nude, senza l’ausilio di armi.

Sebbene sia nato come arte marziale che insegna il combattimento (ma senza perdere di vista l’impegno costante di ricerca del proprio equilibrio), con il tempo il Karate si è tramutato,in un insegnamento a combattere per non dover combattere, a diventare forti modellando il carattere, guadagnando in consapevolezza, acquisendo il gusto della vita, la capacità di sorridere e quella di lavorare con determinazione e nel rispetto degli altri. Solo quando questo insegnamento verrà compreso appieno - sostengono i suoi estimatori - l’uomo saprà di essere libero.

La leggenda delle Arti Marziali pone le origini dell’attuale karate nel Monastero di Shaolin, un tempio buddista di una regione interna della Cina. Nel VI sec. D.C.,un monaco buddista proveniente dall’india,Bodhidarma, propose degli esercizi per alleviare le conseguenze che lunghe ore di meditazione lasciavano nel fisico dei monaci. Tali esercizi diventarono la base del futuro Kung Fu. Più verosimilmente,i monasteri accolsero i rifugiati dell’ormai scomparso esercito della dinastia Ming,soppiantata dai Manciù.I Ming si organizzarono per una futura rivincita e per nascondersi si confusero con i monaci dei templi adottandone abiti e stile di vita.L’origine delle Arti Marziali si perde in realtà nella necessità di difendersi con ogni strumento immediatamente a disposizione,compreso lo stesso corpo umano. La storia del karate inizia intorno al 1600 nelle isole dell’arcipelago di Okinawa.

Qui era insediato nel villaggio di Kume,presso Naha,un gruppo di famiglie cinesi nobili che praticavano la lotta e la boxe cinesi. Frammenti di queste discipline uscirono da quella cerchia ristretta e si diffusero fra la maggior parte della popolazione di Okinawa. La modernizzazione del Giappone portò alla necessità di presentare il karate come un’arte marziale che sapesse eguagliare tutte le altre. Fu incaricato di questa diffusione Gichin Funakoshi,maestro di scuola e quindi in grado di presentare anche pedagogicamente questa nuova arte marziale. Funakoshi cambiò il nome di questo metodo di lotta con origini cinesi:dalla parola KU-TE alla parola KARA-TE.Il carattere”KARA” aveva il significato di “vuoto”. Da allora quella particolare forma di lotta fu chiamata con il nome di KARATE,”mano vuota”. Questa disciplina si è diffusa in una miriade di scuole famigliari ma solo alcune hanno raggiunto una diffusione mondiale:stile SHOTOKAN(FUNAKOSHI RYU),GOJU RYU,SHITO RYU,WADO RYU.

Lo stile da noi praticato è lo stile SHOTOKAN.

                                japan-okinawa%20map